Tra lustrini e calzini: Kacey Musgraves

Oggi inauguro una nuova rubrica dedicata alla moda delle Country Star. Ora, quando io penso a una country star di nuova generazione, il primo nome che compare a caratteri cubitali nella mia testa è: KACEY MUSGRAVES. 

Negli States la considerano l'anti-Faith Hill: classe 1988, le canzoni di Kacey hanno testi graffianti e, spesso, provocanti.  

 "Pisciare nel mio giardino non renderà il tuo più verde" - tipico esempio di saggezza Kaceiana. 

"Pisciare nel mio giardino non renderà il tuo più verde" - tipico esempio di saggezza Kaceiana. 

I suoi due album, Same Trailer Different Park & Pageant Material, sono da ascoltare e riascoltare. Non esistono cowgirl uguali a Kacey. Nel 2013 si beccò tutta l'attenzione della Country Music Association. Venne pure in Italia un paio di volte. Non se la filò quasi nessuno.

Non è solo la sua musica o il fatto che il suo mentore sia nientepopodimenoche Willie Nelson. Non c'entra neanche il fatto che è texana (anche se esserlo, a quanto pare, fa figo). È che lei è diventata proprio un'icona, in tutti i sensi. 

 Kacey e nonno Willie sul set del videoclip "Are you sure", la ghost track tratta da  Pageant Material .

Kacey e nonno Willie sul set del videoclip "Are you sure", la ghost track tratta da Pageant Material.

In breve tempo, infatti, Kacey è diventata simbolo della cultura texana che strizza l'occhio allo stile retrò, in omaggio alle cowgirl del passato. Eleganza, irriverenza, vintage e tanti, tanti, tanti lustrini. 

 

 Tanti, tanti, tanti lustrini. 

Tanti, tanti, tanti lustrini. 

Kacey ama definire il suo stile "different every day". Vediamo come. 

Everyday look

Come ha dichiarato a WMagazine, l'outfit quotidiano è in parte affidato a LuluLemon, celebre negozio online di abbigliamento basic, adatto alla palestra e allo yoga. Degli outfit di Kacey potrei parlare per ore. Ama fotografare di tutto ed è certo una che non si lascia sfuggire l'occasione per raccontarsi sui social media. Per cui, il materiale è infinito: basta guardare la gallery liberamente tratta dal suo profilo Instagram

Eh sì. Ciabatte con calzini. Il tuo urlo di disgusto è arrivato fin qui. Ma è questo il bello di Kacey. D'altra parte, da una che canta "I ain't pageant material" (leggi: non sono materiale da spettacolo), cosa ti puoi aspettare?

Nighttime look

Minidress e tacchi; jeans, top e grandi orecchini: in base all'occasione, Kacey passa da un killer look a uno casual, senza alcun problema. Le sue performance sul palco sono condite sempre da outfit degni di nota. Insomma, quando Kacey sale sul palco, lo fa seriamente. Mi è capitato di assistere ad un suo concerto - vabbè dai, diciamo che non è capitato. Ero in prima fila che sgambettavo, agitata come la signora Maria che incontra Papa Francesco. La scenografia sul palcoscenico è quanto di più kitsch io abbia mai visto nella country music di oggi. Un chiaro omaggio ai Rhinestone Cowboys, ai tempi d'oro della musica country: lustrini, neon, paillettes, look esagerati, lucine sugli stivali, lucine indossate dai musicisti. Lucine everywhere. Gli stivali luminosi sono diventati ormai il suo marchio di fabbrica.

Le sue ispirazioni? Nancy Sinatra, Dale Evans, le grandi cowgirl del passato.

 

Amata dai brand, tra le sue collaborazioni più interessanti troviamo la sua linea di stivali Lucchese. Roba da svenire al prezzo? Forse. Ma quanto sono belli, dannazione.

 " Kacey for Lucchese ". La collezioni di stivali che ogni donna vorrebbe. 

"Kacey for Lucchese". La collezioni di stivali che ogni donna vorrebbe. 

Kacey Musgraves: una donna che ama essere guardata, ma che non rinuncia ad essere se stessa. D'altra parte è diventata famosa cantando Follow your arrow wherever it points - segui la tua freccia ovunque ti porti. 

E dunque, vediamo un po' un outfit IN e uno OUT

You’re damned if you do, and you’re damned if you don’t, so you might as well just do whatever you want.
— Kacey Musgraves - Follow Your Arrow

E voi, cosa ne pensate di Kacey?