Il Vintage Country: Whitney Rose

Viviamo nell'epoca del costante revival nostalgico. Ci mancano gli anni '90, '80, '70, '60, '50. Ci manca tutto ciò che non sia il Qui e Ora.

Anche nel look, questa nostalgia si tuffa nello stile vintage, di cui ci riscopriamo tutti appassionati cultori.

Il Western wear non è immune alla tendenza: anche nel mondo della musica country e americana, la direzione è quella di scovare pezzi d'epoca, anziché creare nuove tendenze. Prepara il calendario dei mercatini vintage: sto per svelarti una tendenza imperdibile.

 Whitney Rose in una posa tipicamente 60s.

Whitney Rose in una posa tipicamente 60s.

Oggi ti voglio parlare di Vintage Country e di Whitney Rose, la giovane canadese oramai texana di adozione, dalla soave voce che ti catapulta dritta agli anni '60. Lei ama definire il suo un "vintage-pop-infused neo-traditional country." Esposta fin da piccola alla country music nel bar dei nonni (benedetti jukebox!), inizia prestissimo a scrivere canzoni. Il suo sound è perfetto quando, a fine giornata, hai bisogno di quella sacra mezz'oretta di relax & feeling good: solo tu, fresca di doccia, già in pigiama, la tazza del tuo tè preferito, la voglia di rilassarti... e la voce di Whitney Rose.

Puoi anche metterti a spulciare il suo canale Instagram perché lei, diciamolo, è veramente carina. E offre una marea di spunti per i tuoi outfit western. 

Poncho colorati, gonne cortissime in puro stile 60s, stivali da cowboy personalizzati da Tony Benattar, l'uomo creatore dei Liberty Boot. Ammetto di invidiarla molto: chi non vorrebbe un paio di stivali con il proprio nome?

CZ2O-T5UEAABbAE.jpg

È raro vedere Whitney Rose in pantaloni sul palco, tanto che lei stessa ha dichiarato di non sentirsi a proprio agio se non indossa gonna e stivali per le sue performance. Nella vita di tutti i giorni, però, i pantaloni sono parte integrante dei suoi outfit, sempre eleganti e ricercatissimi. Gli abiti vintage sono scelti con cura: la qualità è eccezionale. Scorri la gallery qui di seguito per rifarti gli occhi. 

Dimentica chi ti dice che vestirsi western è roba da maschi: qui la femminilità è premiata e valorizzata al massimo, senza scadere nello stereotipo della cowgirl tutta-treccine-e-camicia-in-tartan. Il segreto è scegliere i pezzi con cura maniacale e adattarli al proprio corpo con modifiche sartoriali. Il vintage non è bello se non è curato.

Come Kacey Musgraves, di cui ho parlato qualche tempo fa, Whitney Rose promuove l'essere se stessi, sempre e comunque. Un tema ricorrente nei suoi pezzi, come potrai ascoltare nella splendida My Boots. Ecco qui il suo profilo Spotify.

I’ll go if I can wear my boots
I don’t feel like high heel shoes
And that don’t mean that I’m crazy
That don’t mean I ain’t a lady
Ain’t gonna go as no one else
Only going as myself
I’ll go if I can wear my boots
— Whitney Rose, My Boots

E tu che ne pensi del Vintage Country? Hai qualche pezzo vintage nel tuo armadio? Se sì, mandami una foto!